Follow:

Decluttering per il tuo guardaroba

decluttering

Sentirci a nostro agio ha un’enorme influenza su ogni aspetto del nostro stile personale. I nostri vestiti ci aiutano a farci sentire in confidenza con una determinata situazione o contesto. Proprio per questo è importante avere un guardaroba funzionale che contenga capi che ci piacciono, ci valorizzano e ci fanno sentire a nostro agio. 

Oggi voglio condividere con te lo schema che ho creato ed utilizzo per fare decluttering nel mio guardaroba.

Ho l’abitudine di fare decluttering del guardaroba due volte all’anno: ad inizio primavera e ad inizio autunno, in contemporanea ai due cambi stagione più grossi e alla creazione delle capsule. Farlo in maniera ciclica e costante mi garantisce un impegno di non più di un paio d’ore per tutto il guardaroba (vestiti del fidanzato compresi). Se non metti mano al tuo guardaroba da diverso tempo, potrebbe volerci anche un intero pomeriggio o una giornata, anche a seconda di quanti siete in famiglia e da quanti sono i capi contenuti nel guardaroba.

Qual è l’obiettivo

Il decluttering del guardaroba è un passo fondamentale per ottenere un guardaroba migliore nella sua funzionalità. L’obiettivo è liberarsi di tutto ciò che non va bene per te: capi rovinati o mai indossati, che non ti valorizzano o non ti piacciono, troppo grandi o troppo piccoli, eccetera… in modo da vedere chiaramente quali aree del tuo guardaroba sono ben fornite e dove, invece, ci sono delle lacune. 
Questo non significa che sia una gara a liberarsi di più capi possibile. Lo scopo è diventare consapevoli di ciò che effettivamente possiedi, di cosa hai indossato più spesso e di quali acquisti si sono rivelati sbagliati, per poi utilizzare questa conoscenza per acquistare meno e meglio in futuro.

Come procedere

Valuta ogni singolo capo del tuo guardaroba in base a una serie di criteri tra cui le sue condizioni, se ti piace e ti valorizza, se si adatta al tuo stile e alla tua vita, se ha bisogno di riparazioni o manutenzione. Suddividili tra: capi eliminati, da donare o vendere, da conservare in un apposito contenitore, da riparare, fuori stagione, e infine, i promossi che rientreranno con successo nel tuo guardaroba. Se è la prima volta, il mio schema sarà in grado di darti tutti gli elementi necessari a capire il destino di ogni capo:

Il prossimo passo

Hai completato con successo il decluttering? Evviva, complimenti! Ecco qualche suggerimento su cosa fare adesso: dai un’occhiata più approfondita a quali capi sono tornati nel tuo guardaroba, quali hai eliminato e cosa differenzia questi due gruppi. Quali tessuti, tagli e colori ti attirano nei negozi, ma non finisci mai per indossare? Che cosa hanno in comune i pezzi che ami e che indossi regolarmente? Utilizza questa conoscenza per prendere decisioni per uno shopping migliore e più proficuo in futuro.

Senti l’esigenza di una sistemazione del guardaroba ma non vuoi affrontarlo da sola? Sarò felice di accompagnarti personalmente in questo percorso! Scrivimi: 


Share on
Previous Post Next Post

No Comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.