Follow:

Tutte al mare!

Ebbene sì ragazze, l’estate è arrivata! I trenta gradi quotidiani e costanti da metà maggio fanno sì che io possa affermarlo senza paura di essere contraddetta. Ho la fortuna di vivere a pochi minuti da spiagge tra le più belle del mondo e ho intenzione di godermele il più possibile, senza paura di sfigurare e di non aver passato la famosissima, quanto inutile e stupida, prova costume.

In realtà per tanti anni ho vissuto il mare con un sentimento di amore ed odio. Totalmente in balia della vergogna di mostrare il mio corpo e i miei difetti senza filtri, per tutti gli anni della mia adolescenza mi sono mortificata in spiaggia coprendomi con maglie larghe e pantaloncini, nascosta sotto l’ombrellone, per poi scoprirmi solo al momento del tuffo in acqua e poi, di nuovo, infagottata con i teli mare all’ombra del mio ombrellone. Ma ancora peggio, per due anni, al mare, non ci sono andata proprio, rinunciando a qualcosa che mi piace davvero. Ed è assurdo lo status mentale di una persona che pur avendo un mare meraviglioso che ama a due passi da casa, decide di non viverlo per vergogna.

Perché ci si sente in difetto, sbagliate. Ma per cosa poi? Che ci sarà mai di tanto fastidioso in un corpo morbido, rilassato o sovrappeso, nelle smagliature, nella cellulite. Che ci sarà mai di tanto orribile, che ci porta addirittura a provare vergogna, a nasconderci? Togliamoci dalla mente che andare al mare o in piscina sia il premio di una prova superata. Facciamo forse del male a qualcuno se siamo ciò che siamo? Se ci godiamo il sole, giochiamo a racchettoni o facciamo lunghe passeggiate in riva e ci stendiamo sul bagnasciuga o a bordo piscina a chiacchierare? Ovviamente la risposta di qualsiasi mente razionale è

ASSOLUTAMENTE NO

e ci tengo a scriverlo maiuscolo e in grassetto, perché il vero male lo facciamo a noi stesse quando decidiamo che l’opinione (che abbiamo noi e che hanno gli altri) sul nostro corpo, possa influenzare negativamente l’esperienza che ci troviamo a vivere, limitandola. Amati per come sei e del tutto il resto, ma che ti importa?!

Gli altri che guardino pure se vogliono guardare, che parlino se vogliono parlare, e intendiamoci, sicuramente ci sarà qualcuno che lo farà! Ma capiterà sempre, che tu sia magra, grassa, alta, bassa, bella, brutta, carina, mamma, fidanzata, sposata, bionda, mora, eccetera eccetera. Se vogliono criticare, criticano, e si attaccano a qualunque cosa. Quindi lascia perdere e vai oltre, impara a fregartene, pensa a te stessa e a chi ti vuole bene davvero.

Un modo per amare noi stesse è anche quello di valorizzare al meglio il nostro corpo, ed in questo caso, ciò ricade nella scelta del costume da bagno. Ecco qualche piccolo consiglio e spunto sull’argomento:

  • Costume intero o bikini? Spesso si pensa che il costume intero sia più adatto per fisici curvy & plus size, perchè “copre di più”, “nasconde”. Niente di più sbagliato: il costume intero esalta le forme e nasconde poco o nulla, esattamente come il due pezzi. Allora in base a cosa scegliere? Semplicemente affidati al tuo gusto personale! Se trovi che l’intero ti sottolinei meglio la figura, benissimo, scegli questo, se al contrario trovi che ti avvolga troppo scegli il bikini… io personalmente li utilizzo entrambi!

Screenshot_1.png

Costume intero ASOS Curve € 40,99  –  Bikini Forever 21+ reggiseno € 20,00 + slip € 18,00
  • Sorreggere bene il seno. Punto fondamentale per tutte coloro che hanno molto seno: più questo è ben sorretto (da un buon tessuto o una coppa rigida e un ferretto), più la tua figura sembrerà armoniosa e il tuo punto vita stretto (vale sia per il costume intero sia per il bikini).

14155955-PrL5P2ya

Costume intero bpc € 25,99  –  Bikini Caya Coco reggiseno € 49,99 + slip € 59,99
  • Sopra a fascia e a triangolo solo per seni medio-piccoli. Proprio per il motivo del punto sopra, per quanto possa essere graziosa, la fascia non sorreggerebbe mai il seno di clessidre, di triangolo invertito o di mele ben dotate, oltre che accentuare la sproporzione del torace di queste ultime due forme; idem per quanto riguarda il classico bikini con il pezzo di sopra a triangolo. Sono privilegi da lasciare alle pere, a cui invece questi modelli donano moltissimo essendo solitamente poco prosperose, che quindi possono scegliere anche un modello arricchito da frange, arricciature o volant, sconsigliati invece a chi ha già un seno pieno e non vuole aggiungere ulteriore volume.

15223008-59UElyD2

Bikini Rainbow € 14,99  –  Bikini Forever 21+ reggiseno € 18,00 + slip € 16,00  –  Bikini Rainbow € 24,99
  • Sotto sgambato, non sgambato, culotte, laccetti, a vita alta, brasiliana? Preferisci lo slip sgambato, il fianco viene enfatizzato e le gambe allungate, a differenza del non sgambato che taglia la figura, e soprattutto il fianco abbondante, in modo innaturale. La culotte appiattisce otticamente il sedere ed è meglio evitarla, al contrario della brasiliana che invece lo enfatizza facendolo sembrare più rotondo. Tuttavia se la brasiliana ti sembra eccessiva, scegli uno slip con un taglio curvato verso l’alto e non dritto (appiattisce) o verso il basso (aumenta il volume in larghezza). Sì allo slip con i laccetti, che ovviamente non devono essere troppo stretti! Lo slip a vita alta può essere un’arma a doppio taglio, può aiutare a minimizzare la pancia se ha un’altezza giusta (circa un dito sotto la vita), mentre se scelta troppo alta la enfatizza solamente, facendola apparire più ampia.

Screenshot_3.png

Costume intero ASOS Curve € 47,99  –  Bikini Rainbow € 27,99 – Slip ASOS Curve € 29,99
  • Fantasie e colori. Sì, sì e ancora sì! E’ estate e siamo in spiaggia, se in altri luoghi certi colori e certe fantasie potrebbero essere troppo, in questo caso tutto è lecito, e aggiungo io, pure dovuto.

Screenshot_2.png

Costume intero Forever 21+ € 31,00  –  Bikini Junarose reggiseno € 27,99 + slip € 23,99
  • L’utilizzo del nero: tutte sappiamo che il nero è un nostro alleato, ma per quanto riguarda i costumi da bagno le cose cambiano. Infatti, pur snellendo otticamente, focalizza l’attenzione sulle “parti nude” distogliendola dal costume, e quindi dalla parte snellita. Tuttavia se sei amante dell’elegante costume intero nero (come me!) e giustamente non vuoi rinunciare ad indossarlo, ti consiglio di non scegliere i classici modelli da “signora” ma di optare per modelli particolari e giovanili.

Screenshot_6.png

Costume intero bpc € 16,99  –  Costume intero ASOS Curve € 35,99  –  Costume intero bpc € 18,99
  • Le variazioni: tankini, abiti da bagno. In commercio da qualche anno, non li amo particolarmente. Il tankini è formato da canotta + slip che va a formare otticamente un intero che però non ha la comodità di essere intero. L’abito da bagno è sicuramente molto comodo e pure carino, ma non mi piace per l’utilità che per molte che lo scelgono ha: nascondersi, e questo non è giusto e non deve accadere.

Screenshot_7.png

Abito da bagno ASOS Curve € 51,99 – Tankini top Yours € 30,00

Dove acquistare (online)?

  • Bonprix: ampia scelta di modelli dalle linee e fantasie più giovanili a quelle più classiche e senza tempo, possibilità di scegliere tra i modelli della sezione generica (con taglie che arrivano comunque alle plus size), quelli xxl o la selezione per le coppe dalla D alla G, oltre ad un rapporto qualità-prezzo fantastico e la possibilità di recensire gli articoli e leggere le recensioni delle altre utenti.
  • Asos: anche qui ampia scelta ma solo per taglie fino alla 50, mentre scelta meno ampia per la selezione dalla 50 in sù di Asos Curve. Possibilità di scegliere anche tra i modelli taglie comode per le coppe dalla DD alla G. Prezzi medio-alti.
  • Navabi: scelta non troppo vasta di prodotti ma tutti difficilmente reperibili in Italia in altri modi. Fascia di prezzo alta.
  • Yours: ampia scelta di taglie e di modelli interi e abiti da bagno, ridotta quella dei bikini. Prezzi bassi-medi.
  • Forever 21+: buona scelta di modelli giovanili. Prezzi bassi-medi.
  • Swimsuitforall: il più famoso shop oltreoceano di moda mare. Ampissima scelta di taglie e di modelli, dai più giovanili ai classici sino alle collezioni speciali di famose modelle plus size e blogger. Unico difetto è proprio la spedizione dagli USA, poco pratica e a cui bisogna mettere in conto una possibile maggiorazione nei prezzi alla dogana italiana che, in caso di controllo, impone l’IVA. Prezzi medio-alti.

Mi raccomando, non fate vincere la vergogna e la paura dei giudizi. Andate al mare o in piscina / fiume / lago! Abbiamo tutti il diritto e il dovere di vivere la vita appieno, di godercela. E se ne avete la possibilità, vi aspetto tutte nel sud Sardegna, sono sicura che non ve ne pentirete! 😉

Share on
Previous Post Next Post

Potrebbe piacerti anche

No Comments

Leave a Reply