Follow:

La stagione dei matrimoni

Amo i matrimoni: l’emozione intensa di una giornata importante per chi ci è accanto, l’atmosfera romantica, le decorazioni, l’eleganza, gli abiti.

Inutile, però, negare lo stress che si cela dietro un evento di simile importanza e dimensione. Specialmente se chi si sposa è una persona a cui teniamo, se siamo un’amica vicina, se siamo parenti stretti, o “peggio”, siamo state scelte per essere testimoni e/o damigelle, lo stress cresce in modo esponenziale. 

Una delle fonti di stress maggiore è capire cosa indossare per non essere fuori luogo (e fuori dal proprio ruolo), possibilmente senza dover spendere un capitale. Personalmente la mia scelta in queste occasioni ricade sempre su un acquisto online, che nella peggiore delle ipotesi si concluderà con delle piccole modifiche dalla sarta di fiducia spendendo qualche euro in più del previsto.

Il sito che trovo più affidabile per questo genere di abiti è asos.com, con un rapporto qualità-prezzo formidabile. Specialmente dal periodo che va da Febbraio a Giugno pullula di abiti da cerimonia, per tutti i gusti e per tutte le tasche.

 

In linea generale, ecco alcune semplici linee guida che sarebbe meglio tenere presente:

  • evita gli abiti bianchi, perla, champagne, avorio, cipria e rosa pallido, è giusto che la sposa abbia questa esclusiva;
  • no al look total black, il nero è sicuramente una scelta molto elegante per una cerimonia serale, ma smorziamolo con gli accessori in contrasto cromatico;
  • no all’orlo troppo corto, allo scollo troppo generoso, ai tessuti trasparenti e a colori e fantasie troppo appariscenti, ricordatevi che l’abito deve esaltare voi e il vostro fisico, siete voi che dovete indossare lui e non il contrario! Una scelta sobria e raffinata sarà sempre la migliore;
  • prima di scegliere l’abito, capite quale sarà la location della cerimonia e a quale orario si svolgerà: se stavate pensando ad un elegantissimo abito senza spalline nero e lungo, ma la cerimonia si svolgerà in chiesa di domenica alle 11, con annesso ricevimento in agriturismo, questa, evidentemente, non è una scelta appropriata. Location e orario sono dei punti di riferimento ottimi se sapremo seguirli;
  • in relazione al punto precedente, se il matrimonio si svolgerà di giorno in un ambiente rustico meglio optare per lunghezze al ginocchio e per colori pastello, se si svolgerà di sera o in un ambiente molto chic ed elegante via libera ad abiti lunghi e di colori scuri (ricordando di alleggerirli con accessori in contrasto). Nel caso di cerimonie religiose ricordate di coprire le spalle con stole, coprispalle, scaldacuore, blazer, ecc…;
  • non esagerare con quantità diverse di colori. Esempio? Se scegliete un abito nero con ricami oro, i gioielli dovranno essere d’oro, scarpe, stola e pochette o oro anch’esse o nere o un tono neutro caldo come il cipria. Se scegliete un abito blu e decidete di indossare gioielli in oro bianco o argento, le scarpe, la stola e la pochette saranno blu, argento o di un tono neutro freddo;
  • no ai tacchi dalle altezze eccessive e, tanto per essere previdenti, ricorda di portare un paio di comode ballerine di riserva… non si può mai sapere!

C’è però da dire che alcuni di questi punti non valgono per coloro che saranno damigelle e testimoni, che dovranno prima di tutto sottostare alle linee guida della sposa, specialmente per quanto riguarda il look. Per loro nessuna restrizione sarà realmente valida, se non quelle che gli verranno date dalla sposa stessa.

 

Ecco alcune idee pratiche che vi consiglio:

Questi tre abiti sono ottime scelte per un matrimonio che si svolgerà durante il giorno.

Il primo, marchio Chi Chi Plus London, è un abito con gonna a ruota in rasatello effetto seta, perfetto per un fisico a pera, potete trovarlo qui al costo di €81,99. Lo abbinerei con scarpe con tacco color argento (come queste e queste) e pochette sempre color argento (come questa).

Il secondo, marchio ASOS Curve, è un abito con linea ad anfora e spacco sul davanti in tessuto liscio, più adatto ad un fisico a mela, potete trovarlo qui al costo di €63,99. Lo abbinerei con decolletè nere (come queste) e pochette nera (come questa).

Il terzo, marchio Little Mistress Plus, è un abito stile portafoglio in tessuto leggero e pizzo, perfetto per i fisici a clessidra, potete trovarlo qui al costo di €81,99. Lo abbinerei scegliendo un tono su tono (scarpe e pochette)

Questi altri tre abiti sono più adatti a matrimoni serali o molto formali.

Il primo, marchio Chi chi Plus London, è un abito in tessuto strutturato semi-lucido con ricami, più adatto per un fisico a clessidra per via della scollatura, ma assolutamente portabile nel fisico a pera, potete trovarlo qui al costo di €91,99. Lo abbinerei con scarpe dorate (come queste) e borsa che richiama il ricamo, sempre sui toni del dorato (come questa).

Il secondo, marchio Virgos Lounge Plus, è un abito lungo con spacco sul davanti, in chiffon foderato, con scollo a barchetta e corpino decorato con perline e paillettes, portabile da diverse forme, potete trovarlo qui al costo di €183,99. Lo abbinerei con sandali neri (come questi) e pochette rosa decorata (come questa).

Il terzo, marchio ASOS Curve, è un abito lungo (che trovate anche in versione midi qui a €73,99) in chiffon foderato con maniche e retro in pizzo, adatto sia al fisico a mela che a quello a clessidra, potete trovarlo qui al costo di €95,99.  Lo abbinerei con il color oro (sandali e  pochette).

In ogni caso, ricordate che se siete state invitate è per il piacere della vostra presenza e non per come vi vestirete. Buona stagione dei matrimoni a tutte!

Share on
Previous Post Next Post

Potrebbe piacerti anche

No Comments

Leave a Reply